Le news dell'aeroporto di Pisa

 

Share on Facebook Share on Twitter Share on Linked IN Delicious print pdf








Il Piano di rimozione neve dell’Aeroporto “G. Galilei” di Pisa

21/01/2012


Pisa, 21 gennaio 2012 - Il Piano di rimozione neve dell’Aeroporto “G. Galilei” di Pisa fa riferimento alle linee guida fornite da ICAO (Doc. 9137, AN/898, Part 2) che dà le indicazioni sulle attrezzature minime richieste per consentire una continuità operativa agli aeroporti in funzione del numero di movimenti l’anno e dall’esperienza di altri aeroporti italiani tradizionalmente interessati da questo tipo di fenomeno.

La rimozione della neve sulle piste di volo e raccordi viene condotta con l’uso contemporaneo di mezzi combinati dotati di lama, spazzola rotante e turbina soffiante per l'allontanamento dei cumuli di neve dalle aree operative (piste e raccordi).

Sulle vie di rullaggio interne ai piazzali, sulle piazzole di sosta e sulle perimetrali vengono garantiti interventi con lame e pale gommate, con il supporto di camion per il trasporto di eventuali cumuli in aree idonee.

La superficie totale interessata dalla rimozione neve è di 42 ettari, di cui 31,6 prioritari per consentire l’operatività aeroportuale.
Per una precipitazione nevosa di 2,5 cm si devono rimuovere circa 10.500 m3 di neve, pari a 6.000 tonnellate.

“SAT ha ritenuto necessario investire ingenti risorse per garantire questo servizio di rimozione neve – afferma Gina Giani, Amministratore Delegato e Direttore Generale SAT – pari a 500.000 euro nel 2011, ai quali se ne sommeranno ulteriori 200.000 nel 2012 a completamento dell’intera operazione. Un aeroporto di rilevanza regionale come il Galilei, che si sta avvicinando a 5 milioni di passeggeri/anno, deve essere in grado infatti di assicurare la continuità operativa e l’efficienza delle proprie infrastrutture di volo anche in presenza di precipitazioni nevose persistenti, per quanto rare esse siano nella nostra area”.

“Entro l’anno 2012 gli investimenti previsti dal piano neve aeroportuale – specifica Pietro Sammataro, Airport Operations Director e    Post Holder Area Movimento SAT – saranno completati acquisendo il secondo mezzo combinato lama+spazzolone+soffiante. In questa configurazione finale di mezzi l’Aeroporto di Pisa sarà operativo, così come previsto dagli standard internazionali (ICAO), rimuovendo 2,5 cm di neve entro il tempo massimo di un’ora”.

Scarica la versione integrale del Comunicato Stampa SAT per maggiori dettagli.

SAT S.p.A. - Ufficio Relazioni Esterne
Irene Galletti
Fax 050/598 097
E-mail: galletti@pisa-airport.com


Advertisement